Pisa

USCITA

Pisa

Dal 17-05-2019 al 19-05-2019

PISA

Periodo: dal 17 al 19 maggio 2019
Struttura: Camping Village PARADISO
Indirizzo: Viale dei Tigli,34
Località: Viareggio (LU)
Telefono: +39 0584 392005
E-Mail: info@campingparadisoviareggio.com
Sito: http://www.campingparadisoviareggio.com/
Coordinate GPS: N 43° 50'’ - 33.481' E 10° 15' 47.452''
Tariffe:
Adulti € 4,50
Bambini 3-12 € 2,00
Senior over 60 € 3
Piazzola € 7,50
Auto in piazzola € 3,00
Sulle tariffe sopra indicate verrà applicato lo sconto 30 per cento.
Il prezzo comprende consumi di acqua, luce, docce calde e internet e wi-fi in area reception e ristorante.
Tassa di Soggiorno: 0,50 a pax a notte per maggiori di 18 anni
Animali domestici: ammessi a titolo gratuito
Check-in: entro le ore 22:00
Check-out: entro le ore 22:00
Sala comune: no
Disponibilità Piazzole: 10

Il camping Village Paradiso è situato nel cuore della Versilia, circondato dalla Pineta Secolare, in una zona dalle vedute e panorami mozzafiato, a pochi passi dal Mare e dal Centro di Viareggio.
Il campeggio dispone di piazzole per tende, camper e caravan, con ampi e funzionali servizi igienici. E’ ideale per le famiglie con bambini che desiderano trascorrere una vacanza in relax potendo contare su un servizio di animazione per i bambini e per gli adulti che vogliano lasciarsi coinvolgere. D’altra parte, è adatto anche ai più giovani per i quali non mancano nelle vicinanze numerose attrazioni, dai locali notturni di Torre del Lago alle esclusive discoteche della Versilia…

PISA
È la famosa Torre Pendente che rende Pisa conosciuta in tutto il mondo, ma la città offre anche molte altre cose interessanti da vedere e vale la pena di trascorrerci almeno una giornata.
Arrivando nella bellissima Piazza dei Miracoli, l’occhio viene indubbiamente catturato dalla Torre e, non possiamo negarlo, l’esperienza di salire sulla sua cima è incredibile ed assolutamente da non perdere (potete acquistare i biglietti anche in anticipo!
Una volta apprezzata la Torre di Pisa da ogni angolazione (compresa, se volete, la classica foto in cui fingete di sorreggerla…), continuate la vostra visita agli altri monumenti della Piazza: la Cattedrale e il Battistero. Lungo il perimetro della piazza troverete anche il Camposanto, Il Museo dell'Opera del Duomo e il Museo delle Sinopie. Godetevi quindi una bella passeggiata lungo l’Arno e raggiungete anche l’antico Palazzo dell’Orologio e Piazza dei Cavalieri, un tempo luogo dove si accentrava il potere della città e poi sede dell'Ordine Cavalieri di Santo Stefano. Nel Palazzo della Carovana affacciato sulla piazza si trova inoltre la prestigiosa Scuola Normale di Pisa.

Un’altra cosa da non perdere a Pisa? La cecina ovvero una sorta di torta salata molto sottile fatta con sola farina di ceci, olio, sale e acqua. Si mangia da sola o dentro ad una focaccina. Una vera golosità!

Proponiamo un itinerario a piedi alla scoperta della città
1. Piazza Vittorio Emanuele e il Lungarno Galilei
Una volta usciti dalla stazione, si intravede subito Piazza Vittorio Emanuele, il fulcro amministrativo della città, dove una serie di palazzi storici si affacciano su questa piazza di forma quasi anfiteatrale e dal perimetro quasi completamente caratterizzato da loggiati pieni di negozi e percorribili a piedi. Da qui ci si incammina verso Corso Italia, la via più rinomata di Pisa, affollata di negozi di ogni genere, l’ideale passeggiata per tutti gli amanti dello shopping.

Dopo aver oltrepassato Piazza del Carmine e Piazza della Pera, giungiamo alle celebri Logge dei Banchi all’imbocco del Ponte di Mezzo sul fiume Arno (quello dove viene disputato il famoso Gioco del Ponte), un caratteristico ed impressionante loggiato eretto su progetto del Buontalenti durante i primi anni del XVII secolo ed adibito ad ospitare il mercato della lana e della seta (da qui il nome banchi - bancarelle).
Ci dirigiamo verso Lungarno Galilei: i lungarni di Pisa, ovvero quelle strade che costeggiano il fiume Arno, sono rinomati sia tra gli abitanti che i turisti di Pisa: punti di ritrovo ed aggregazione per i primi con bar, ristoranti e pub, e piacevole e suggestiva passeggiata per i secondi, che qui possono ammirare l'architettura urbanistica della città e l’impronta storica degli edifici - di origine anche medievale, poi rimaneggiati nel corso degli anni - e dei palazzi che ne costituiscono, in un certo senso, il fulcro artistico.
Sul lungarno Galilei, dopo il Palazzo Lanfranchi, troviamo la Chiesa di San Sepolcro dalla curiosa pianta ottagonale, nata con lo scopo di chiesa, rifugio, ospedale e convento e dedicata ai templari.

2. Lungarno Mediceo e Piazza dei Cavalieri
L’altra sponda dell’Arno, invece, è costeggiata dal Lungarno mediceo, forse il più importante e rinomato per la presenza sia di Palazzo Medici, conosciuto anche come Palazzo Vecchio (fu residenza di Cosimo Il Vecchio e dimora di Lorenzo Il Magnifico) che della chiesa di San Matteo con accanto il Museo Nazionale San Matteo, dove vengono custodite opere di artisti italiani di tutti i tempi.

Santa Maria Spina

Pochi altri passi e si arriva al caratteristico Borgo Stretto, una stradina di origine medievale con una serie di loggiati, antichi negozi e botteghe che suscitano sempre un certo interesse sia nei passanti usuali che nei turisti, più che altro perché sembra appartenere ad un’altra dimensione temporale, una strada storica che conserva ancora intatta l’atmosfera dei tempi passati.
Da qui la Piazza dei Cavalieri si trova davvero a breve distanza: si tratta della piazza dove ha sede la prestigiosa università Scuola Normale di Pisa, oltre che al Palazzo dell’Orologio, quello con le due torri, di cui una resa famosa da Dante nella sua Divina Commedia, la Torre della Fame. Qui, infatti, come recita l’opera dantesca, venne imprigionato e morì - di fame, appunto - il conte Ugolino della Gherardesca insieme ai suoi figli e nipoti.

3. Piazza dei Miracoli

Pisa

Una decina di minuti ancora e siamo in Piazza dei Miracoli, passando per via Santa Maria, una traversa della suddetta piazza, appunto, dove si trovano due delle facoltà più rinomate dell’ateneo pisano: la facoltà di Lingue e Letterature straniere e la Scuola per Interpreti e Traduttori. Ed è proprio a due passi dalla scuola che si apre su via Santa Maria lo scorcio della bellissima Piazza dei Miracoli, quella che tutti conoscono per la Torre pendente, sebbene ospiti altri edifici di interesse storico-artistico a cui deve il suo nome: il Battistero, il Duomo ed il Camposanto (a rappresentare il ciclo della vita - nascita, vita, morte).

Il Duomo di Pisa è uno splendido esempio di romanico pisano la cui facciata è in marmo grigio e bianco, decorata con marmi policromi a differenza dell’interno, dove prevalgono marmi neri e bianchi. Il suo campanile (la famosa Torre), uno dei più rinomati al mondo, alto circa 50 metri ha una caratteristica pendenza che può esser definita senza ombra di dubbio unica al mondo, dovuta ad un cedimento del terreno riscontrato già ai tempi della sua costruzione.

Piazza Miracoli

Trovarsi di fronte alla Torre di Pisa è qualcosa di davvero emozionante!

La torre, fino a qualche anno fa chiusa al pubblico, è stata riaperta e si può, dunque, salire fino in cima per visitarla ed affacciarsi da una delle sue tante finestrelle.
Salire in cima alla Torre di Pisa è una delle esperienze da fare almeno una volta nella vita e, considerando che il numero di accessi alla torre è limitato, ti consiglio di considerare di comprare i biglietti per salire sulla Torre in anticipo.

Un curioso aneddoto: il Battistero, come il Camposanto in stile gotico, ogni anno è meta di studenti di scuole superiori che qui si recano 100 giorni prima dell’esame di maturità per prender parte ad un rito propiziatorio e leggendario: girare tante volte intorno al Battistero quanti sono i voti che vorresti prendere all’esame!

Intorno alla piazza si trovano, inoltre, il Museo dell’Opera del Duomo - che ospita i reperti artistici del Duomo e del Battistero - e il Museo delle Sinopie. Potete acquistare dei biglietti cumulativi che vi permetteranno di entrare in più luoghi della Piazza (nel Duomo potrete entrare gratuitamente con l’acquisto di un solo ingresso) tra quelli sopra menzionati, tranne la Torre Pendente, che ha un ingresso a parte.

Orto botanico di Pisa

4.L'Orto Botanico
A 3 minuti di cammino dalla Piazza troverete l’Orto Botanico, una tappa che merita mettere in programma: l’entrata è economica (4 euro per gli adulti, ma sono previste diverse agevolazioni, tra cui il biglietto-famiglia, ovvero genitori con bambini - a 8 euro; prezzi da verificare) ed è una sosta un po’ diversa rispetto a quelle - principalmente artistico-architettoniche - proposte fino ad ora: un po' di natura prima di terminare l’itinerario pisano non guasta!

Link utili:
http://www.turismo.pisa.it/it/
https://www.discovertuscany.com/it/pisa/

 

Scarica il programma di Pisa in pdf: Programma PISA.pdf

 


Uscite riservate ai Soci,
unisciti alla grande famiglia ICC.

Iscriviti al club