Bibbona (LI) - Raduno nazionale

Apertura adesioni dal giorno: 05 Giugno 2022 - 14:00

USCITA

Bibbona (LI) - Raduno nazionale

Dal 02-06-2022 al 05-06-2022

Per le restrizioni dovute al Covid si rimanda alla legislazione nazionale vigente.

Adesioni chiuse

17° Raduno Nazionale

 

campeggio

Periodo: dal 02 al 05 giugno 2022
Struttura: Camping Village & Glamping Le Capanne
Indirizzo: Via Aurelia, Km 273
Località: 57020 Bibbona (Li)
Tel. +39 0586/600064
Sito web: https://www.campinglecapanne.it/
Email: info@campinglecapanne.it
Coordinate GPS: N 43°15'13.8" E 10°33'10.5"

TARIFFE
€ 18 al giorno (2 persone, 1 cane, elettricità)
Il 3-4 piccolo adulto/adulto extra pagherà 3,00€
Il 3-4-5-bambino dal 1 a 9 anni pagherà giornalmente 1,50€
Compreso nel prezzo acqua calda/fredda nelle toilette, utilizzo del parco piscina, con sdraio.

L’offerta è valida anche per le date immediatamente pre e post raduno.

Tassa di soggiorno: come da regolamento comunale.

Check in: entro le ore 20
Check out: posticipato alle 17 dell'ultimo giorno di soggiorno senza sovrapprezzo.

Disponibilità Piazzole: 50

Coordinatore uscita: lo staff al completo

CAPARRA
Per confermare l’iscrizione al raduno nazionale, sarà necessario versare una caparra confirmatoria contestualmente all’avvenuta iscrizione, entro e non oltre il 24 aprile 2022, eseguendo un bonifico bancario dell’importo di € 30,00 sul conto corrente:
- Intestato a: Incaravan Club Italia
- Banca: BCC CAMBIANO – Agenzia di POGGIBONSI
- IBAN:    IT 06 W 08425 71940 000040435869
- Causale: Raduno nazionale + “nickname”

Una volta effettuato il bonifico vi chiediamo gentilmente di inviare una mail a segreteria@incaravanclub.it con il dettaglio del versamento effettuato.

Entro il 4 maggio 2022, in caso di sopravvenuta impossibilità a partecipare all'uscita, sarà necessario annullare l'iscrizione nella home page del sito ed inviare contestualmente una mail a segreteria@incaravanclub.it indicando il proprio IBAN per la restituzione della somma versata, dalla quale saranno sempre trattenute le eventuali spese bancarie applicate al bonifico di restituzione.
Successivamente al 4 maggio 2022 la restituzione della caparra avverrà ad esclusiva discrezione della struttura ospitante l'uscita.

ASSEMBLEA DEI SOCI
Si ricorda che durante il raduno nazionale sarà convocata l'assemblea dei soci della nostra associazione. L'ordine del giorno sarà pubblicato sul SITO -> IL CLUB dieci giorni prima della data di convocazione.

PROGRAMMA (in fase di elaborazione)

IL CAMPEGGIO
Il Camping Villaggio Le Capanne offre innumerevoli servizi alle famiglie per vivere una vacanza di puro piacere e relax in Toscana con i bambini: offrendo tante comodità ai grandi e divertimento per i più piccoli..e non solo!
Tutte le piazzole sono ombreggiate e delimitate da siepi con allaccio della corrente elettrica, acqua e scarico e tanti plus come tv, frigo, wi-fi oltre a docce calde, lavatrici.

Anche gli animali sono ospiti graditi! Il Camping Villaggio Le Capanne a Bibbona è pet friendly e in quanto tale offre numerosi servizi per i nostri amici animali: area giochi nel verde dotata di illuminazione notturna, dog toilet per farli correre in piena libertà e sicurezza, area piscina dedicata e spiaggia accessibile anche agli animali.

La struttura dispone di un complesso di piscine tropicali di 1100 mq con area Jacuzzi e Solarium attrezzato e bar, perfetto per concedersi un drink a bordo piscina.
Numerose sono le attività sportive per tutta la famiglia: il Camping Villaggio Le Capanne dispone di campo pratica da calcetto, beach volley, tennis e golf, per una vacanza in Toscana con i bambini all'insegna dello sport e del relax!

campeggio

COSA VEDERE
Il Camping Village & Glamping Le Capanne si trova immerso nella natura, in una delle regioni più ricche di meraviglie di tutta l’Italia, la Toscana.
Terra di mare, collina, montagna e campagna, i suoi paesaggi donano ai visitatori tanti tesori da scoprire.
Raggiungi le più belle città d’arte come Firenze o Siena. Parti alla volta della valle del Chianti e assapora la tradizione in un calice di vino.
Esplora borghi dal fascino incantato come Volterra e San Gimignano.
Immergiti nei verdi paesaggi delle riserve naturalistiche più belle.

BOLGHERI
Dalle terrazze di Bolgheri puoi ammirare la campagna e il mare: questo borgo è animato da botteghe artigiane, enoteche, osterie e ristoranti. Scoprirai i prodotti tipici della tradizione enogastronomica ricca e piena di fascino di questo territorio. Il viale di Bolgheri e la via Bolgherese sono ricche di agriturismi e allevamenti equestri, ideali per passeggiate a piedi, in bici o a cavallo. L’eccellenza vinicola di Bolgheri si celebra nella Strada del vino della costa degli Etruschi. Ti consigliamo di sorseggiare un bicchiere di Sassicaia, Ornellaia o Masseto.

CASTAGNETO CARDUCCI
Nel cuore della Costa degli Etruschi, questa località offre un territorio di rara bellezza ed eccellenze culturali ed enogastronomiche. In rappresentanza di queste ultime, oltre ai vini della Strada di cui fa parte anche Bolgheri, si aggiungono anche un olio extravergine di altissima qualità e ricette tipiche di selvaggina locale (caprioli, lepri e colombi), da cui si ricavano piatti della tradizione decisamente da provare. Qui vissero cavalieri medievali, ma anche il poeta Carducci, da cui prende il nome. L’Oasi faunistica di Bolgheri vi incanterà con un fascino naturalistico di prim’ordine.

Non solo grandi città ma anche borghi arroccati sulle colline. Le origini di Volterra risalgono all’epoca Etrusca, e all’interno delle mura potrai perderti nelle sue tortuose e strette vie, immergendoti in un’atmosfera d’altri tempi, donata dalle testimonianze medievali che sfociano in un festival multicolore. Non perderti San Gimignano, terra di zafferano e Vernaccia, il suo vino bianco, questo borgo è persino patrimonio dell’umanità UNESCO. Ben 14 le torri rimaste dalle settanta costruite dalle antiche famiglie benestanti della città. Qui vivrai la storia come solo i cavalieri e le dame del passato hanno fatto!

LA VAL DI CORNIA
La posizione del campeggio rappresenta il punto di partenza ideale per diverse escursioni che consentono di conoscere ed apprezzare la Costa Est della splendida Val di Cornia. Quest’ultima prende il nome dal fiume Cornia che nasce dal monte Aia dei Diavoli (altitudine mt. 875 -Colline Metallifere). Scorre per 48 km nella valle omonima (Provincia di Pisa, Grosseto e Livorno), per sfociare nel Mar Tirreno ad Est del promontorio di Piombino.
Ecco alcune tra le innumerevoli località da visitare in zona durante il nostro soggiorno:
- Il parco costiero della Sterpaia con zone per pic-nic, punti ristoro e sentieri per trekking e mountain bike;
- I borghi mediovali di Suvereto , Campiglia Marittima e Massa Marittima;
- gli insediamenti etruschi di Populonia e Baratti;
- Il parco archeominerario di San Silvestro.

Per chi lo vorrà, suggeriamo di visitare il paese di Campiglia Marittima che si presenta oggi come uno dei borghi medievali della Costa degli Etruschi più suggestivi e meglio conservati; un piccolo gioiello in pietra dominato dalla Rocca che ne costituisce il nucleo più antico e che tra le sue mura ospita un parco pubblico nonché il Cassero divenuto sede di un Museo.
Il centro storico di Campiglia costituisce un complesso di interesse monumentale, con la sua Rocca del XII secolo, la Pieve di San Giovanni, la Chiesa parrocchiale di San Lorenzo che custodisce preziose opere d’arte, il Palazzo Pretorio con gli stemmi dei Capitani, l’ottocentesco Teatro dei Concordi e, infine, con un tessuto urbano dove le strutture delle case torri medievali si leggono chiaramente nella successiva stratificazione di interventi che hanno portato all’attuale assetto architettonico urbanistico.
La presenza umana sul territorio risale ad un periodo compreso tra i 90 mila e i 35 mila anni fa, ma le tracce insediative più evidenti emergono a partire dal periodo etrusco del quale rimangono i Forni Fusori in località Madonna di Fucinaia, vicino al Parco Archeominerario di San Silvestro (che fa parte del sistema dei Parchi della Val di Cornia). Inaugurato nel 1996 il Parco archeominerario di San Silvestro raccoglie alcune tra le principali emergenze monumentali del territorio.
https://www.parchivaldicornia.it/parchi-archeologici/parco-archeominerario-di-san-silvestro/

I percorsi di visita si snodano tra musei, gallerie minerarie, un borgo medioevale di minatori e fonditori fondato circa mille anni fa, e sentieri di interesse storico, archeologico, geologico e naturalistico.
La visita del Parco inizia dal museo dell’Archeologia e dei Minerali, presso l’edificio della Biglietteria, e prosegue, con una guida esperta, nella Miniera del Temperino, alla scoperta dell’evoluzione delle tecniche di ricerca ed estrazione dei minerali e della bellezza e fascino del mondo sotterraneo. Uscendo dalla Miniera si sale verso l’area di Pozzo Earle, dove gli allestimenti dei Musei delle Macchine Minerarie e dei Minatori raccontano al visitatore gli ultimi decenni di storia mineraria. Si arriva così alla visita in treno della Galleria Lanzi-Temperino, ripercorrendo il tragitto dei minerali, dalle miniere della Valle del Temperino agli impianti di trattamento della Valle dei Lanzi. All’arrivo del treno in Valle Lanzi, i visitatori possono infatti notare impianti minerari che, nati per la flottazione del minerale, furono riconvertiti in impianti per la frantumazione del calcare. Sullo sfondo di Valle Lanzi spiccano i resti della medioevale Rocca San Silvestro, che rappresenta il cuore del Parco e della sua visita. Area naturale Protetta di Interesse Locale (L.R.49/1995).
Orario di apertura del parco: 10,00/18,00
https://www.parchivaldicornia.it/info-e-servizi/orari-e-tariffe/

Per prenotazioni per gruppi è necessario contattare l’Ufficio Informazioni e Prenotazioni: tel 0565 226445 con almeno una settimana di anticipo salvo disponibilità del parco.
link: https://www.parchivaldicornia.it/val-di-cornia-per-tutti/gruppi-e-tour-organizzati/

Per ultimo segnaliamo che dalle colline campigliesi, inserite nel percorso della Strada del Vino Costa degli Etruschi e dalle quali si gode un suggestivo panorama sull’Arcipelago Toscano e sul nord della Corsica, si scende lungo una strada costeggiata da colline terrazzate con coltivazioni di olivi secolari, verso Venturina Terme, cittadina della piana sviluppatasi a partire dai primi del ‘900 che dista 5 Km dal capoluogo.
E’ a Venturina Terme che si trova il Parco Termale di cui fanno parte le Terme di Caldana, con la piscina e le cure idropiniche, ed il centro turistico Calidario, con il laghetto termale che permette di immergersi in ogni periodo dell’anno. Inoltre, nei padiglione dell’Area Fieristica, si trova il Museo della Civiltà del Lavoro, una collezione di oltre 10.000 pezzi che testimoniano la vita quotidiana e la storia locale.

La Val di Cornia: una vacanza all’insegna di mare, natura, archeologia, benessere e enogastronomia.

CENNI STORICI SULLA COSTA DEGLI ETRUSCHI
La Costa degli Etruschi (Riviera degli Etruschi o Costa Etrusca) comprende la fascia costiera della Provincia di Livorno (ca. 90 km da Livorno a Piombino) e i comuni di Livorno, Bibbona, Campiglia Marittima [Venturina], Castagneto Carducci [Bolgheri & Donoratico], Cecina [Bibbona & Marina di Cecina], Rosignano Marittimo [Rosignano Solvay] Piombino [Populonia, Golfo di Baratti & Riotorto], San Vincenzo, Sassetta e Suvereto.
Porta della Maremma, che parte storicamente dal fiume Cecina fino a raggiungere l' estremo sud del Grossetano, svela località assolutamente caratteristiche dove gli Etruschi svolgevano i loro commerci.
I borghi medievali della Costa degli Etruschi, adagiati sulle colline che guardano il mare, o immersi nella campagna, hanno secolari tradizioni storiche e culturali.
Da ricordare la Strada del Vino lungo la Costa degli Etruschi: Montescudaio, Bibbona, Bolgheri, Suvereto. Dal Sassicaia all’Ornellaia, dal DOC Val di Cornia al pregiato Aleatico dell’Isola D’Elba e la zona è ricca di oliveti e frantoi per la lavorazione a freddo dell’ olio extravergine di oliva.
Oltre il 20% del territorio della Costa degli Etruschi è organizzato in Parchi, aree protette, oasi naturalistiche e rifugi faunistici:
- l’Oasi WWF di Bolgheri, zona umida di importanza internazionale,
- il Parco della Magona che ospita un’oasi biogenetica,
- il Parco delle Colline livornesi, di notevole interesse storico-naturalistico,
- l’ oasi florofaunistica del Parco di Rimigliano,
- l’ Oasi di Orti-Bottagone ed il Parco della Sterpaia e di Montioni.
Un mare limpido, dai colori che sfumano dal verde smeraldo al blu intenso, premiato con le Bandiere Blu dell’ Unione Europea bagna ininterrottamente per oltre 90 km la Riviera Etrusca.
Spiagge di sabbia chiara come quelle tra San Vincenzo e Baratti (10 Km.) si alternano agli arenili più scuri di Marina di Castagneto, Marina di Bibbona e Cecina e a scogliere con fondali profondi e pescosi.
Turisticamente possiamo trovare in ogni zona sport, percorsi a piedi, a cavallo e in bicicletta e itinerari d’arte, storia ed enogastronomia, agriturismi e case vacanza, ma è il mare che la fa da padrone: insenature, calette e baie si rincorrono ininterrottamente.
Il paesaggio è contrassegnato da antiche torri di avvistamento, che difendevano il territorio dagli attacchi dei pirati saraceni.
A Livorno sono sorti, sul finire dell' 800, i primi stabilimenti balneari d'Italia, quando si è cominciato a scoprire la bellezza e il gusto della vacanza marina.
La Costa Etrusca si trova a breve distanza da moltissimi luoghi d’interesse storico e culturale come le città d’arte Firenze, Siena, Pisa, Grosseto, Volterra, Roma...
Clima mite tutto l' anno, alterna spiagge bianchissime a scogliere frastagliate intagliate dal vento e borghi medioevali arroccati sulle colline assolutamente da visitare.

Link utili:
http://www.comune.campigliamarittima.li.it/pagina26_luoghi-da-visitare.html
http://www.calidario.it/?jjj=1454270863010
http://www.valdicorniaturismo.it/
http://www.costadeglietruschi.it/toscana_mediterranea/campiglia_marittima.asp
http://www.borghitoscani.com/

Il programma potrà subire delle variazioni in base alle condizioni meteo e/o ad eventi indipendenti dalla nostra volontà.


Incaravanclub: nient'altro che passione

Tutti i soci si impegnano a rispettare il "Regolamento e organizzazione delle attività associative" consultabile sul sito web nel menù USCITE->REGOLAMENTO
https://www.incaravanclub.it/regolamento-uscite
 

17/03/2022 Aumentato a 70 le piazzole

24/04/2022 Aumentato a 90 le piazzole

Uscite riservate ai Soci,
unisciti alla grande famiglia ICC.

Iscriviti al club